La Fam.Costanza

 

 

 

La famiglia Costanza, venuti dall'ltalia nel 1964 per espletare il ministerio Pastorale per circa 12 anni, spinti dal

 desiderio di evangelizzare i tantissimi connazionali emigrati nel bacino di Liegi.

Varie sono state le difficoltà incontrate, ma il Signore li ha assistiti, aiutati e provveduti, incoraggiando la loro abnegazione e dedizione al servizio di Dio.La loro fatica non e stata vana, perche tramite la loro strumentalità sono state salvate tante preziose anime

delle quali molte ancora presenti oggi nella comunità di Liegi!
 

“In Occasione  del loro 40mo Anniversario del loro servizio Pastorale e Missionario nel Nord Europa:12 anni a Liegi(Belgio)e 28 a St.Louis (Francia),dove ancora attualmente si trovano a servire il Signore(Angolo delle tre Frontiere:Francia,Svizzera e Germania”

 

Il Pastore Vincenzo Costanza, nato a Raffadali (AG) nel 1929, dopo la sua conversione all'Evangelo, avvenuta all'eta' di 16 anni, ben presto avverti' il desiderio di servire il Signore, rendendosi utile dapprima nella sua comunita' locale ed anche nell'evangelizzare altri paesi circonvicini.

 

Alla giovane eta' di 20 anni, divenne Pastore delle nascenti comunita' A.D.I. a Giardina Gallotti e Porto Empedocle, entrambi nella provincia di Agrigento, dove rimarra' fino al 1959, quando fu costituito Pastore delle Chiese A.D.I. a Palermo e Misilmeri.

 

Nel frattempo, precisamente nel 1955, frequento' l'Istituto Biblico Italiano a Roma, dove incontro' Renata Manfredi, che sposera' nel 1960.

 

Nel 1957 ottenne la nomina a Ministro di Culto delle A.D.I. e, nel 1958, venne eletto come Segretario del Comitato Regionale della Sicilia, compito che assolvera' fino al 1964.

 

Nel 1964, spinti dalla visione di raggiungere i numerosi connazionali emigrati nel nord Europa, i coniugi Costanza, con le loro due primogenite, per fede, lasciarono il palermitano alla volta del Belgio, come missionari della C.C.N.A., stabilendosi nella citta' di Liegi, dove svolgeranno un intenso e proficuo ministero pastorale ed evangelistico sia a Liegi che nei dintorni fino al 1976, quando si trasferirono, insieme ai loro cinque figli (Giovanna, Elisabetta, Franca, Daniele e Lidia) a St. Louis (Francia) nella zona delle Tre Frontiere (Francia, Svizzera e Germania).

 

Dal 1976 al 1995, i coniugi Costanza hanno pasturato la chiesa italiana di Basilea (Svizzera), avviando nel contempo delle missioni a St. Louis (Francia) e Loerrach (Germania).

 

Man mano che il movimento delle Chiese Cristiane Italiane nel nord Europa (C.C.I.N.E.) andava formandosi sul piano organizzativo, il pastore Vincenzo Costanza venne chiamato a ricoprire vari incarichi, affidatigli dall'Assemblea Generale.

 

Fu eletto nel primo Comitato Esecutivo nel 1965 di cui fu membro, ininterrottamente, fino al 1995, servendo come Segretario e Tesoriere (1965-1981), Presidente (1981-1987), Vice-Presidente (1987-1995).

 

Al suo arrivo nel nord Europa, fu il predicatore in occasione del primo Grande Raduno delle C.C.I.N.E.. Inoltre, nel 1967, quando venne istituito il NOTIZIARIO PENTECOSTALE, gli venne affidato il compito di Redattore, incarico che porto' avanti fino 1972.

 

La sorella Costanza, oltre ad essere valida ed instancabile collaboratrice nel ministero, e' stata molto attiva in seno al movimento femminile DORCAS, servendo come Leader nella Zona 6 (1981-1999) nonche' come Redattrice del Bollettino Dorcas (1991-2002).

 

Anche i loro figli sono stati coinvolti nell'ambito delle attivita' giovanili e del settore Dorcas ed attualmente servono il Signore, con le rispettive famiglie, in Italia, Olanda e Canada. Il loro figlio, Daniele, attualmente pastore a Toronto, ha servito come Leader della Gioventu' nella Zona 6 (1984-1996) e come Leader internazionale della Gioventu'  C.C.I.N.E. (1991-1996).

 

A distanza di tutti questi anni di servizio, i coniugi Vincenzo e Renata Costanza, con lo stesso fervore, proseguono il loro ministero evangelistico a favore del popolo Italiano nella zona di Muellheim (Germania), prendendo cura di un gruppo a St. Louis (Francia), visitando chiese e gruppi nel nord Europa, in Italia ed oltre oceano.

 

(Per ulteriori particolari, consultare il volumetto Un'Avventura di Fede - una raccolta di testimonianze e ricordi legati all'opera svolta dai coniugi Costanza).