CHI SIAMO? E CHE VOGLIAMO?

 

Questo sito, affiancandosi ad altri già esistenti, intende focalizzare l'attenzione del navigatore sul messaggio evangelico della «Buona Novella»

ossia della BUONA NOTIZIA che «Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori»

(Prima Epistola a Timoteo Cap.1 verso 15). Infatti «Chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato» (Epistola ai Romani Cap.10 verso 13).

 Utilizzando questo strumento multimediale,  intendiamo diffondere ON LINE il messaggio della Salvezza.

Nell'Epistola ai Romani al Cap.10 verso 17, l'Apostolo Paolo afferma che la fede viene dall'udire la predicazione della Parola di Dio.

E' vero che «Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il Suo Unigenito Figliuolo affinchè chiunque crede in Lui non perisca ma abbia la Vita Eterna»

 (Rif. Evangelo di Giovanni Cap.3 verso 16). Ma come possono gli uomini conoscerLo se non v'è nessuno che ne parla?

Abbiamo prima letto che la fede sorge nel cuore quando si ode l'annuncio della buona novella ossia «la salvezza per mezzo di Cristo Gesù».

Di qui la necessità che ci siano degli ambasciatori.

Ogni credente è un messaggero di Dio, un missionario, tanto per usare un termine moderno, che significa:

«Mandato da Dio».

Per essere un missionario non occorre per forza varcare gli oceani.

 Alcuni vorrebbero diventare grandi evangelisti e grandi missionari mentre spesso sono chiamati a testimoniare senza mettersi in mostra,

lavorando «DIETRO LE QUINTE» non dimenticando che Dio utilizza delle piccole luci per illuminare i sentieri più dimenticati.

Infine  non è un'iniziativa di una denominazione o chiesa particolare, né nasce da un auto-imposizione dell'uomo religioso,

il quale ha come scopo quello di fare proseliti per riempire le sue chiese;

non è sostenuto da alcuna organizzazione, né invita a seguire un determinato gruppo, ma nasce davvero ed esclusivamente per rispondere al chiaro comando divino:

 «Andate per tutto il mondo e predicate l'Evangelo della grazia ad ogni creatura».

Il nostro intento rimane sempre quello di presentare l'Evangelo per ciò che esso è,

 cioè «potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede» (Rif. Epistola ai Romani Cap.1 verso 16).

A tutti coloro che ci visitano, noi non presenteremo mai una etichetta denominazione, ma una meravigliosa persona: Gesù Cristo il Signore e Salvatore.

In 2.Corinzi 4:5; Poiché noi non predichiamo noi stessi,ma Cristo Gesù qual Signore,e quanto a noi ci dichiariamo vostri servitori per amor di Cristo;

"NOI PREDICHIAMO CRISTO CROCIFISSO"